Crea sito

Master universitario all’estero spesa detraibile?

MASTER UNIVERSITARIO ALL’ESTERO SPESA DETRAIBILE?

Fuga dei cervelli: così è definito quel fenomeno che, negli ultimi 10 anni, ci ha portato via ben due milioni di italiani. Un numero a dir poco spaventoso, se si considera che 9 su 10 rincorrono una posizione che possa rendere onore al proprio talento. Sono per lo più giovani neolaureati alla costante ricerca di un’alta specializzazione che garantisca loro una prospettiva di far carriera ben più ampia di quella offerta all’interno dei nostri confini.

Permessi studioPoniamo l’attenzione allora su questo fenomeno e ciò che ne consegue, entrando nelle case delle famiglie (italiane) che, nella speranza di garantire un futuro migliore ai propri figli, investono ingenti spese in Master Universitari al di fuori del nostro Paese.

Potranno mai recuperare parte di questa spesa?

La risposta, fortunatamente, è affermativa. Allora, andiamo a riportare quanto stabilito dalla norma.

  • Si tratta di una detrazione pari al 19% applicata sulla spesa sostenuta;
  • per calcolare la detrazione, occorre fare riferimento all’importo massimo stabilito per la frequenza di corsi di istruzione appartenenti all’area disciplinare e alla zona geografica in cui ricade il domicilio fiscale del contribuente.

A questo proposito riportiamo in fondo alla pagina, nelle stesse modalità con cui abbiamo affrontato l’articolo “Detrazione spese universitarie”, la tabella con le soglie massime di spesa, suddivise per aree geografiche.

decreto ministeriale MIUR

Tradotto in pratica: Siamo in presenza di uno studente residente a Milano, che frequenta un Master Universitario in medicina, ad Oxford, in Inghilterra. I genitori del ragazzo hanno sostenuto una spesa di € 6.000 nell’anno 2017 (si riporta la somma corrispondente in euro per facilitarne il calcolo).

Andremo quindi ad applicare la detrazione del 19% tenendo conto della soglia massima che possiamo considerare, in base al domicilio del ragazzo: rientrando nell’area geografica Nord, il limite di spesa ammonta a € 3.700.

Applichiamo dunque il 19% su 3.700 € = 703 € è l’importo massimo che i genitori potranno sottrarre alla loro spesa totale (€ 6.000).

Ricordiamo sempre di conservare la documentazione che attesti le spese effettuate, al fine di eventuali controlli da parte del fisco.

 

 

 

 

Speciale 730

(Visited 1.211 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.