Crea sito

Rivalutazione TFR Ottobre 2019 Indice Istat

TFR: rivalutazione per il mese di ottobre

Rivalutazione TFR Ottobre 2019 – L’Istat ha reso noto che il  coefficiente di rivalutazione per la determinazione del trattamento di fine rapporto, accantonato al 31 dicembre 2018. L’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati relativo al mese di Ottobre è pari a 102,4.

L’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, relativo al mese di ottobre 2019, che fa registrare una diminuzione pari – 0,1 % rispetto al mese precedente, risultando pari a 102,4. Nessuna variazione, invece, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, mentre rispetto allo stesso mese di due anni precedenti la variazione percentuale è stata determinata nella misura dell’1,5%.

Si rammenta che tale indice, adoperato per adeguare periodicamente i valori monetari (canone di affitto, assegno al coniuge separato, ecc.) viene impiegato anche per determinare la rivalutazione del TFR.

Rivalutazione del TFR – Ai sensi dell’articolo 2120 del c.c. il trattamento di fine rapporto, con esclusione della quota maturata nell’anno, è incrementato, su base composita, al 31 dicembre di ogni anno, con l’applicazione di un tasso costituito dall’1,5% in misura fissa e dal 75% dell’aumento dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, accertato dall’ISTAT, rispetto al mese di dicembre dell’anno precedente. Si tenga, inoltre, presente che il tasso dell’1,5% è su base annuale, pertanto occorre rapportarlo al numero di mesi trascorsi dall’inizio dell’anno.

Ebbene, sulla base dei dati rilevati dall’Istat, relativamente al mese di ottobre 2019, risulta pari a 1,470373 % il coefficiente per la rivalutazione delle quote del trattamento di fine rapporto (TFR) accantonate al 31 dicembre 2018.

Fondo garanzia INPS recupero del Tfr ammesso anche senza fallimento
modulo TFR2 aggiornato TFR più flessibile

(Visited 320 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.