Crea sito

Infortunio in agricoltura da ottobre denuncia telematica

Infortunio in agricoltura da ottobre denuncia telematica

Prosegue l’impegno dell’INAIL a predisporre la progressiva e completa telematizzazione dei servizi forniti dall’Istituto. Con la circolare n. 37 del 24 settembre 2018, l’Istituto comunica infatti che, partire dal 1° ottobre 2018, sarà possibile utilizzare il servizio telematico di denuncia e comunicazione di infortunio online per i datori di lavoro inquadrati, fini previdenziali e assicurativi, nel settore agricoltura e registrati negli appositi archivi dell’INPS. L’istituto, infatti, provvede sia alla riscossione dei contributi di previdenza e assistenza sociale e assicurativi, sia all’accertamento dell’appartenenza al settore agricoltura.

La denuncia può essere trasmessa anche dai Consulenti del lavoro, dottori commercialisti, ragionieri e periti commerciali, associazioni di categoria, ecc. in possesso di delega conferita dal datore di lavoro per gli adempimenti nei confronti dell’Istituto.

L’obbligo di avvalersi esclusivamente del servizio telematico di denuncia/comunicazione di infortunio decorre dal 9 ottobre 2018.

Funzionamento dell’applicativo – L’applicativo “Gestione DL agricolo” contiene i dati anagrafici delle diverse tipologie di datori di lavoro del settore agricoltura:

  • aziende agricole;
  • coltivatori diretti;
  • mezzadri;
  • piccoli coloni;
  • compartecipanti familiari;
  • imprenditori agricoli professionisti.

Una volta effettuato l’accesso al nuovo servizio e dopo la conferma di presa visione dell’informativa, il servizio visualizza i campi codice fiscale utente, precompilato e non editabile, e codice fiscale azienda, da valorizzare con il codice fiscale alfanumerico o numerico.

N.B.: Se dalla ricerca il datore di lavoro agricolo non risulta censito negli archivi dell’Istituto, il datore di lavoro stesso o gli intermediari/delegati potranno inoltrare la denuncia/comunicazione di infortunio soltanto dopo avere inserito il datore di lavoro in questione attraverso il servizio online “Gestione DL Agricolo”.

Il servizio telematico della denuncia/comunicazione di infortunio provvede in automatico alla trasmissione della denuncia alla Sede INAIL competente in base al criterio del domicilio dell’infortunato e ai dati inseriti nei moduli interattivi.
Gli intermediari del datore di lavoro agricolo e loro delegati devono allegare, in formato pdf, la delega conferita dal datore di lavoro per conto del quale la denuncia/comunicazione di infortunio deve essere inoltrata, in quanto in mancanza di tale allegato il sistema non ne consente l’inoltro.

Nel caso in cui sia stata erroneamente scelta la funzione “Comunicazione di infortunio” è possibile trasferire i dati inseriti nella denuncia di infortunio.
In attesa della messa a disposizione dei relativi servizi telematici, tali ultime denunce dovranno essere ancora inoltrate all’Istituto a mezzo posta elettronica certificata (Pec).

Ricerca certificato medico – Non è necessario trasmettere all’INAIL il certificato medico di infortunio sul lavoro o di malattia professionale: esso viene acquisito telematicamente dall’Istituto dal medico o dalla struttura sanitaria che la rilascia e viene resa disponibile a tutti i datori di lavoro, e loro delegati e intermediari, attraverso il servizio online “Ricerca certificati medici” oppure tramite l’omonima funzione presente nella “Comunicazione di infortunio” online.
Se il certificato è presente, l’applicativo rende disponibile il documento in formato pdf che può essere acquisito dall’utente.
Se il certificato è stato inoltrato all’INAIL dal medico o dalla struttura sanitaria via Pec, lo stesso potrebbe non essere immediatamente disponibile nell’applicativo di consultazione dei certificati. In questo caso, il datore di lavoro deve comunque trasmettere la denuncia/comunicazione di infortunio, indicando negli appositi campi il numero identificativo e la data di rilascio del certificato medico.

Autenticazione servizi online Inail semplificazione in corso

INAIL: anche gli infortuni di un giorno vanno comunicati 

I più letti della settimana

 

(Visited 134 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.