Crea sito

Autenticazione servizi online Inail semplificazione in corso

AUTENTICAZIONE SERVIZI ONLINE INAIL SEMPLIFICAZIONE IN CORSO

L’INAIL ha reso nota l’avvenuta semplificazione, a partire dal 7 maggio 2018, delle procedure telematiche di accreditamento per la fruizione dei servizi online. I datori di lavoro, in particolare, possono abilitare direttamente gli amministratori delle utenze digitali. Con questa implementazione viene esclusa la necessità dell’intervento del legale rappresentante. Si tratta di un ulteriore passo avanti nel processo di efficientamento dei sistemi telematici avviato negli ultimi anni.

Contestualmente alle modifiche, l’INAIL ha aggiornato i moduli e le guide operative.

Fino all’introduzione delle modifiche, era necessario che i soggetti da profilare si registrassero preliminarmente come “Utente Generico”.

La selezione del profilo “Intermediario” permette invece adesso l’individuazione del tipo di professionista abilitato (Consulente, Commercialista, Raccomandatario marittimo etc.) o del medico esterno all’Istituto. Con questa nuova modalità è possibile compilare il modello elettronico che viene trasmesso tramite procedura all’unità operativa competente che dovrà attribuire la password provvisoria. Resta inteso che dovrà essere allegata la copia di un documento, fronte-retro, del soggetto che deve essere abilitato.

Soggetti autenticabili – Prima che fosse realizzata la nuova implementazione del sistema, il legale rappresentante era tenuto ad abilitare almeno “l’amministratore delle utenze digitali” e dunque ad autenticarsi come cittadino con credenziali dispositive al quale veniva associato il codice ditta.

Nel nuovo sistema di autenticazione, con riferimento ai datori di lavoro, sono previste le figure del:

  • legale Rappresentante, ovvero la persona fisica che, nell’anagrafica del codice ditta, è censita come legale rappresentante del datore di lavoro e può abilitare le altre figure del sistema;
  • delegato ai servizi, inteso come la persona fisica che effettua le consultazioni e le comunicazioni relative alla gestione del premio (variazioni, richiesta di DURC, comunicazione delle retribuzioni, cessazioni, etc.);
  • datore di lavoro, la persona fisica che effettua le denunce di infortunio, malattia professionale, silicosi/asbestosi, comunica gli RLS e le Unità Produttive;
  • amministratore delle utenze digitali, la persona fisica alla quale il legale rappresentante dà la possibilità di abilitare altre persone fisiche come delegato ai servizi e datore di lavoro.

La nuova procedura consente invece l’abilitazione diretta dell’amministratore delle utenze digitali, anche al fine di evitare il coinvolgimento delle figure apicali dell’organizzazione. La semplificazione, infatti, consente di individuare dei soggetti che, con delega del legale rappresentante, sono autorizzati ad abilitare, senza l’intervento dal legale rappresentate stesso, altri operatori come “datori di lavoro” per l’invio delle denunce di infortunio e malattia professionale e/o come “delegati ai servizi” per la gestione del rapporto assicurativo.

Procedure di autenticazione – La nuova abilitazione deve essere effettuata direttamente sul portale istituzionale INAIL attraverso la funzione “accedi ai servizi on line” che consente di accedere al pannello delle autenticazioni dal quale selezionare la funzione Registrazione e compilare con i dati del soggetto da autenticare e la possibilità di allegare i file necessari.

I funzionari INAIL devono verificare l’identità dei soggetti che chiedono le credenziali e, nel caso dell’Amministratore delle Utenze digitali, che il legale rappresentante che effettua la delega sia quello presente nell’archivio informatico INAIL.

INAIL: anche gli infortuni di un giorno vanno comunicati 

 

(Visited 114 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.